eyeTunes: La mostra di Talassa al Sei Tutto L'Indie Fest Vol. III

LOGO eyeTunes.jpg

Sabato 18 maggio il Monk di Roma ospiterà la terza edizione del Sei Tutto L'Indie Fest, l'evento annuale targato Sei tutto l'indie di cui ho bisogno. Dopo la presenza nelle scorse edizioni di artisti come Generic Animal, Món e Pinguini Tattici Nucleari, anche quest'anno la community resta fedele all'idea di promuovere una line-up in grado di dar spazio a nuove realtà, gruppi già affermati e promesse della musica italiana.

Quest'anno saranno Scarda, La Municipàl, Auroro Borealo, Adelasia e UkuLele a dare vita al palco del circolo romano, così come Alfio Martire, Damssia, Gubrin, Sussindieario Illustrato e Tutti i miei disegni inutili manterrano viva la tradizione delle esposizioni durante l'evento.

Per l'occasione della serata, anche noi di Talassa abbiamo preparato una sorpresa. Se l'anno scorso con Music + Landscapes abbiamo fatto incontrare il sound di Gigante e l'arte di Thomas Lombardi dando vita a ''canzoni da guardare'', quest'anno la contaminazione tra musica e arte si risolve in un progetto del Curastudio: eyeTunes, la mostra di Patrizia Migale e delle sue ''foto da ascoltare''.

WhatsApp Image 2019-05-12 at 17.28.28.jpeg

Patrizia, in veste di fotoreporter per Talassa, ha seguito e immortalato negli ultimi tre anni una serie di concerti organizzati proprio al Monk. In questo senso, eyeTunes è innanzitutto un modo per rievocare il ricordo dei concerti passati, riportandoli in vita proprio nel locale che li ha ospitati. Soprattutto, la mostra vuole mettere in risalto la visione artistica della fotografa romana. Gli scatti di Patrizia nascono sempre da uno spunto musicale ben preciso. Non si tratta allora di un semplice accostamento di canzoni e immagini: ogni foto esposta è a tutti gli effetti ciò che Patrizia considera la trasposizione visiva di un brano specifico dell'artista ritratto. La macchina fotografica si trasforma così nell'oggetto che compie questa trasformazione, dando vita a una playlist speciale, che si fa guardare oltre che ascoltare. eyeTunes, insomma, sono canzoni che si ascoltano con gli occhi e foto che si guardano con le orecchie. Il miglior modo per godersele? Vedere la mostra senza paura di cantare forte tra una foto e l'altra.

Oltre i live, la mostra e i banchetti con le illustrazioni, nella cornice del Sei Tutto L'Indie Fest III ci sarà spazio anche per la presentazione del libro di Gabriele Palumbo: Ministri. Suoniamo per non lavorare. (Arcana, 2019). L'ingresso per la serata, che come di consueto sarà riservato ai soci con tessera arci, può essere acquistato a questo link.