In anteprima per Talassa l'esordio di Lamaglietta

In anteprima per Talassa, il singolo d’esordio del progetto in lungua francese di Paolo Pitorri: Lamaglietta.

Violette (cover).jpg

Dopo un lungo trascorso in Francia, Paolo Pitorri, musicista appassionato di fotografia analogica, cerca il miglior modo per disfare le valige e alleggerire il peso del ritorno. Questo bisogno si trasforma presto in musica e testi nella lingua del paese che a lungo lo ha ospitato: è infatti nel francese che l’artista trova il suo linguaggio d’espressione preferito.
Dall’incontro casuale e della chitarra di Paolo con rhodes, pianoforti, delay, riverberi e diamoniche di Peppe Levanto, nasce il progetto de Lamaglietta. Ad arricchire ulteriormente il suono della band ci pensano il basso e i tasti di Paolo Donato e le bacchette di Davide Fabrizio che vedono nel progetto qualcosa di speciale.

lamaglietta_foto3.jpg

Violette, primo singolo di Lamaglietta e rilasciato in anteprima per Talassa, racconta di treni, di vino, della malinconia del cielo viola francese e del fatto che l’amore, a volte, è violento e straziante.
Nel testo c’è un gioco di parole con “violer violette”, che significa stuprare, violentare violette, riferito al cielo che si personifica in un amore insano e sbagliato.

Il brano è accompagnato dal videoclip, disponibile a partire da lunedì 29 aprile su Youtube, girato in VHS e MiniDV, realizzato da Astrid Ardenti e Roberto Casti che utilizzano unicamente il bianco e nero. Una sorta di trasposizione del brano nel quale si delinea un solo colore: il viola.