Specially Selected #17 - "Soli" Tōru

57321588_2504489919637938_1078322329311772672_n.jpg

Specially Selected è la rubrica di Talassa che parte da 1 canzone fresca di pubblicazione e ci costruisce intorno una piccola mostra, con tanto di titolo appropriato, collegandola liberamente ad 1 opera d'arte, 1 articolo, 1 libro, 1 colore, 1 parola e 1 emoji.

Tōru è il nome d’arte di Elia Vitarelli, toscano, classe 1993. Dopo la precedente esperienza musicale con i Fiori di Hiroshima decide di dedicarsi ad un nuovo progetto che nasce da una più profonda esigenza individuale di esprimersi confrontandosi direttamente con la propria interiorità.
Il nome del progetto vuole avere un chiaro rimando al romanzo di Haruki Murakami, Norwegian Wood, di cui Tōru riprende determinati universi comunicativi. Grazie all’uso del computer, si avvicina ad una dimensione elettronica che gli permette di trovare un giusto compromesso tra arrangiamenti caratterizzati da sonorità moderne e uno stile che allo stesso tempo mantenga al centro dell’attenzione una forma canzone comunicativa e concettuale.

1 canzone: Soli - Tōru

1 opera d’arte: Sera sul viale Karl Johan - Edvard Munch

Evening_on_Karl_Johan_Street.jpg

1 articolo: La solitudine della signora Ito

1 libro: Nelle Terre Estreme - Jon Krakauer

71-k6NhIY6L.jpg

1 colore: Carminio

ral-3002.png

1 parola: Vulnerabile
vulneràbile agg. [dal lat. vulnerabĭlis, der. di vulnerare «ferire»]. – Che può essere ferito. Più com. in senso estens. e fig., che può essere attaccato, leso o danneggiato o, riferito a persona, debole, eccessivamente sensibile, fragile.

1 emoji: 🌗